supported by
/
1.
Plenilunio 00:22
2.
Notte Fonda 03:46
Quando ero giovane e candido dentro Mia nonna diceva “le stelle che vedi Lo sanno bene il tormento di un’anima in pena Che basta saperle osservare” Collezionista di impronte di esseri umani Ho deciso di farla finita Non mi ricordo il motivo per cui sono vivo E che cosa mi ha spinto a viaggiare Pensare in riva al mare Pensare in riva al mare E perdo tempo devo fare in fretta E’ ancora notte fonda Notte fonda Mi concentro e quando sono in viaggio Sono extra forte Extra forte Un desiderio tradito dal forte bagliore Di un lampo geniale impazzito Se tutto il mondo ci crede vuol dire che e’ vero Il futuro ha un erede ed io sono sincero Pensare in riva al mare Pensare in riva al mare E perdo tempo devo fare in fretta E’ ancora notte fonda Notte fonda Mi concentro e quando sono in viaggio Sono extra forte Extra forte Pensare in riva al mare Pensare in riva al mare Pensare in riva al mare Tornare verso casa
3.
I suoni nell’etere ti prendono in giro “Chiamami subito” e non ti rispondono Ci sono i giorni in cui le onde atmosferiche Non ti trasmettono piu’ niente La notte e’ profonda l’oceano e’ pacifico I cani che abbaiano non sanno che ora e’ Qualsiasi tempo sia nel buio non conta Passa il dolore e la distanza Le nuvole nere Che oscurano il giorno Lo fanno da sempre I fiori ricrescono Che storia orribile Riesci a pensare se Domani accadesse a te Sembra di vivere sospinti dal vento Devi sorridere nelle fotografie Quante banalita’ deserti aridi Fuori tonalita’ vai avanti Le nuvole nere Che oscurano il giorno Lo fanno da sempre I fiori ricrescono Che storia orribile Riesci a pensare se Domani accadesse a te
4.
Eccoti di nuovo qui in castigo Ti costringono a pregare E’ per il tuo bene Chiedi scusa! cambia vita! giura! Non esiste un’altra uscita Sei un’immatura Sono infantile Credo nei sogni e questo mi salvera’ Ma i sogni fanno posare le mosche sul dolce Leggere osservare ed ascoltare Sempre in cerca di qualcosa Cosa c’e’ di male Ma ogni tempo brucia le sue streghe Con la scusa di radici Sola e senza amici Mama ricorda papa’ perdono Il resto lo hai scritto in blu Io non ho mai voluto ferirvi Come si può ignorare l’aurora boreale Prima di dire qualcosa Provate a sentirvelo dire dagli altri Provate Prima di addormentarvi cercando chi può salvarvi C’è da salvare qualcuno vicino che non chiede aiuto Ma forse è già tardi Mama ricorda papa’ perdono Il resto lo hai scritto in blu Io non ho mai voluto ferirvi Sono infantile Credo nei sogni e questo mi salvera’ Ma i sogni fanno posare le mosche sul dolce Tanti auguri!
5.
Che cosa c’è meglio di te Che assisti a tutti i miei incontri di boxe Senza non so se riuscirei A mettere fine al disordine Molto tempo fa di nascosto Ci incontravamo già Ma in un altro posto Che mondo è La mia storia Faccio esercizi di memoria Quando sono giù guardo in alto Non riesco a credere Tutte queste stelle Invisibili e mai assenti Se dio esiste o no Qualche volta è… La terra è il mio pianeta Ma spesso qui mi sento alieno Senza guerre non si danno pace Trovo pace con una preghiera Chi si fa pregare non mi piace Guardo gli astri Ho un grande telescopio Molto tempo fa di nascosto Ci incontravamo già Ma in un altro posto Quando sono giù guardo in alto Non riesco a credere Tutte queste stelle Invisibili e mai assenti Se dio esiste o no Forse è importante
6.
Rave 00:20
7.
88 ore 04:02
Di mattina mi sveglio e mi faccio il caffe’ Mi piace! Mi aiuta a stare su Non riesco farne a meno sai Io ho un carattere debole Non esco mai di casa senza la pistola Due file di prozac Non posso affrontare il male senza ritalin Dopo un’ora di lavoro ho bisogno di una pausa Mi rinchiudo in un armadio con le mie pillole rosa Io ho i miei traumi da attenuare Contro i tremiti eccessivi Dextranfetamine per performance celebrali Per restare sveglio fino a 88 ore E di sera distrutto ritorno da te Che mi sorridi non parli e siedi Fra le mie quattro mura io sono il re Del mio reality after show Mi fai dimenticare quasi senza viagra Gli attacchi di panico Un uomo di un’altra era Un uomo chimico L’importante è fare soldi la tua isola comprare Navigare fuori rotta io detesto lavorare Dopo un’ora di lavoro ho bisogno di una pausa Mi rinchiudo in un armadio con le mie pillole rosa Io ho i miei traumi da attenuare Contro i tremiti eccessivi Dextranfetamine per performance celebrali Per restare sveglio fino a 88 ore Vado in crisi di astinenza Il mio clone è un’immorale Dextranfetamine per performance celebrali Per restare sveglio fino a 88 ore
8.
Domino 04:03
Pesca una carta dentro al mucchio Non concederti altro lusso Fingi solo di toccare Guarda le cose con distacco Perché niente rimane Quindi è inutile ansimare Vecchio spezzato e rincollato Cosa batte nel tuo ventre Contro il ritmo di un pacemaker Strati di uranio e nei tuoi bronchi Più che aria catrame La tua resistenza è vana L’uomo nuota dentro il suo letame Ore giorni mesi anni secoli di fame Incivile nel porcile E dio guarda dietro finestre di nylon Ride di noi ma il suo cuore è disperato Ride di me suo figlio sbagliato Dormi domani è un altro giorno Ti risveglierai altrove Questo è solo un brutto sogno Il transito ostile della luna finirà e domattina Tracce di emicrania lieve L’uomo nuota dentro il suo letame Ore giorni mesi anni secoli di fame Incivile nel porcile E dio guarda dietro finestre di nylon Ride di noi ma il suo cuore è disperato Ride di me suo figlio sbagliato
9.
Insensibile 04:54
Io ho uno strano rapporto Con le cose che ho intorno Riesci a sentirle soffiare Nel frastuono del mondo Io ho una buona memoria E c’è gente che mi parla di ieri Le ombre che anche senza toccarci Ci distruggono dentro Io ho una predilezione Per i luoghi nascosti Ed ero sicuro di avere pazienza Rido quando sono nervoso Non è un’abitudine Io ho le mie soluzioni I fastidi e disturbi Forse qualche cosa mi sfugge Ma non riesco a seguirti E sogno di vederti felice Anche senza soldi Io ho uno strano rapporto Con il cibo e l’amore Ma mi cadono i denti Cambio ma non voglio cambiare Quello di cui ho bisogno La lotta contro il proprio destino Cose che non tornano Ladro di momenti preziosi Giorni che si ammassano
10.
Lunga notte 03:31
Figure oscure affollano Le strade dei pensieri Spero di riuscire ad arrivare in tempo Per il volo controsenso Non esiste alcun divieto Attenzione alle intemperie del passato Simulare un atterraggio Andare via da qui Seppellire chi ti ha ridotto in schiavitù Ho visto cose qui dell’altro mondo Distese sopra un letto di cartone Alzati! Alzati! Improvvisamente la regina è maggiorenne Hai una sigaretta ho freddo Lo sai la notte è lunga A che ora finisce La notte a che ora finisce E dove finisce Alzati! Alzati! Simulare un atterraggio Andare via da qui Seppellire chi ti ha ridotto in schiavitù Ho visto cose qui dell’altro mondo Distese sopra un letto di cartone Ho visto cose qui dell’altro mondo
11.
12.
Giovani casalinghe Danno la cera a tempo Come passano gli anni Mi sembra ieri Ma non esiste magic spray Contro la polvere dei rimpianti La stessa musica idiota che ritorna
13.
E non c’è più limite ai tuoi sogni Il mondo è ai nostri piedi La vita si immagina Mentre la realtà inventa favole Piove forte Ciò che aveva senso è niente Puoi disimparare tutto ed imparare nuovamente Se ti senti strana è solo un bene E’ solo un endorfina E se ti vengono i brividi Quando ripensi a noi due E alle distanze impossibili Che ci dividono Un colpo e si apre in silenzio la porta del corpo E si sente il rumore del sangue che scorre Estetica e fisica sono leggi Ma questo è un altro mondo Soltanto la chimica Ci solleva oltre le nuvole Sesso in assenza di forza di gravità Con il corpo e con la mente Con estrema dedizione Niente che sia urgente fare E’ ora di ricreazione E se ti vengono i brividi Quando ripensi a noi due E alle distanze impossibili Che ci dividono un colpo e si apre in silenzio la porta del corpo e si sente il rumore del sangue che scorre
14.
Le cose sono diverse Quando sai che le hai perse E non puoi più contare neanche l’ombra Aiuto! Le cose che fanno male Questione temporale Conta solo chi alla fine ha vinto Anche se ha spinto Regole infrangibili assurde Arrenditi! Quel che se ne va non torna Rassegnati! Un’immersione di Sogni profondi Annegare i sentimenti Tutto sotto Ci deve essere un posto per te Non può essere solo una nostra favola Te ne andrai dalle onde uscirai Come una dea sei Vedi Tu sei venere La sola nel tuo genere Una luna dietro marte Un’oasi senza orario Da qualche parte Ormai è tutto pronto Lontano dai clamori Sei già fuori
15.
Fintorgasmo 03:34
Per fare cose utili Quanta passione occorre Ma ogni volta è come sanguinare Come si può ignorare il fuoco intorno Brucia amore brucia Ore ore e ore Le calorie dei muscoli Dovresti convertirti al fitness Nella tua testa cosa c’è La nostra vita inutile Per ogni buona azione Ci vuole troppo impegno Ma ad ogni tuo sospiro il mondo crolla Dicono che la fame uccide ancora Vola vola vola Ore ore e ore E cadi sui resti del disastro Ma tu continui a chedermi un fast-food Lo sai che non c’è tempo Per un altro finto orgasmo Non sento bene Non vedo amore Non provo niente in mezzo alla gente Vola vola vola Ore ore e ore Vola un’ora vola Solo un’ora sola
16.
Medium 00:14
Re-Mastered 2021
17.
Le tasche piene di giornali La cultura Mi serve solo a non sentire freddo Senza impronte digitali Siamo tutti ipocriti Caro grande fratello Star Le parole le opinioni Hanno le ossa rotte Le idee non riescono a comunicare Passano osservate dalla storia Su “teleagonia” E tu sopra i tuoi libri Perché tu sei Unica Star Sei l’unica stella rimasta Che illumina il cielo
18.
Un’ora sola senza luce Stai già perdendo la tua strada Perché sei un uomo fragile Che il tempo sbriciola E tu una donna stanca E senza aureola Riuscite a stare in equilibrio Al posto delle lampadine Questo non vuol dire Avere smascherato Dio Possedere antenne Non ci eleva più su In sovrappeso In ascensori per lunatici Misuriamo solo Il nostro Vuoto a perdere
19.
Sono a casa ormai Che cosa conta ormai Anche il mio cane riconosce chi sono Non ricordo se Ti avevo detto che Fino all’ultimo minuto Ho creduto di aver vissuto La mia vita sotterranea Oggi mi fa venire un dubbio Che in fondo un po’ di sofferenza È ciò che voglio veramente Vita splendida Teatro in cenere Notte e giorno messa in scena No pausa Come prendere Pozioni magiche Sputi l’anima con il male E non saresti sopravvissuto La mia vita sotterranea Oggi mi fa venire un dubbio Che in fondo un po’ di sofferenza È ciò che voglio veramente Come ad ogni altra stazione Aspetterò impaziente Quei compagni di viaggio Usciti prima E poi apparsi in sogno Sono a casa ormai Che cosa conta ormai Anche il mio cane riconosce chi sono La mia vita sotterranea Oggi mi fa venire un dubbio Che in fondo un po’ di sofferenza È ciò che voglio veramente
20.
Munusculum 00:26
21.
Katasterismo 04:32
L’alba sale già Mi fa male già Oggi che anno è E quanta luce c’è Dove sei tu Babilonia Tutti corrono Tu che cosa fai Dove sei diretta E a che ora arrivi Puoi portarmi via da qui Non ci vedo più Non ti sento più E non ci credo ancora E l’alba sale ora L’universo è nei tuoi occhi Tu disorientami Puoi offendermi Leggi il mio pensiero Mandalo in frantumi Non lasciarmi qui Le cinque di mattina Dipingerò il soffitto E se pensare è viaggiare Oggi resto chiuso in casa Spengo tutto per un pò

about

ALTER 2007 - Remastered 2021
Music & Lyrics by TENEDLE
Produced by TENEDLE
Original record 2007
Re-Mastered 2021
Sussurround Live & Records
SSRRND200721
ALL RIGHTS PROTECTED
www.tenedle.com

credits

released October 9, 2021

license

all rights reserved

tags

about

Tenedle Amsterdam

TNDL is a composer songwriter producer performer born in Florence Italy living in The Netherlands.
Distinguished by a mix of songwriting, electronic music, themes from the imaginary Tenedle’s projects have led the press to call him a visionary songwriter and his songs described as small films.
T is contemporary independent artist and his music a personal universe. find more atwww.tenedle.com
... more

shows

  • Nov 26
    Dordrecht, Netherlands

contact / help

Contact Tenedle

Streaming and
Download help

Shipping and returns

Report this album or account