/
1.
00:18
2.
03:41
NOTTE FONDA Quando ero giovane e candido dentro mia nonna diceva “le stelle che vedi lo sanno bene il tormento di un’anima in pena che basta saperle osservare” Collezionista di impronte di esseri umani ho deciso di farla finita non mi ricordo il motivo per cui sono vivo e che cosa mi ha spinto a viaggiare Pensare in riva al mare E perdo tempo devo fare in fretta e’ ancora notte fonda mi concentro e quando sono in viaggio sono extraforte Un desiderio tradito dal forte bagliore di un lampo geniale impazzito se tutto il mondo ci crede vuol dire che e’ vero il futuro ha un erede ed io sono sincero Pensare in riva al mare E perdo tempo devo fare in fretta e’ ancora notte fonda mi concentro e quando sono in viaggio sono extraforte Pensare in riva al mare tornare verso casa
3.
IL DISSENSO DEL RITMO i suoni nell’etere ti prendono in giro “chiamami subito” e non ti rispondono ci sono i giorni in cui le onde atmosferiche non ti trasmettono piu’ niente la notte e’ profonda l’oceano e’ pacifico i cani che abbaiano non sanno che ora e’ qualsiasi tempo sia nel buio non conta passa il dolore e la distanza le nuvole nere che oscurano il giorno lo fanno da sempre i fiori ricrescono che storia orribile riesci a pensare se domani accadesse a te sembra di vivere sospinti dal vento devi sorridere nelle fotografie quante banalita’ deserti aridi fuori tonalita’ vai avanti le nuvole nere che oscurano il giorno lo fanno da sempre i fiori ricrescono che storia orribile riesci a pensare se domani accadesse a te
4.
00:18
5.
03:58
88 ORE Di mattina mi sveglio e mi faccio il caffe’ mi piace! Mi aiuta a stare su non riesco farne a meno sai io ho un carattere debole non esco mai di casa senza la pistola due file di prozac non posso affrontare il male senza ritalin dopo un’ora di lavoro ho bisogno di una pausa mi rinchiudo in un armadio con le mie pillole rosa io ho i miei traumi da attenuare contro i tremiti eccessivi dextranfetamine per performance celebrali per restare sveglio fino a 88 ore E di sera distrutto ritorno da te che mi sorridi non parli e siedi fra le mie quattro mura io sono il re del mio reality after show mi fai dimenticare quasi senza viagra gli attacchi di panico un uomo di un’altra era un uomo chimico l’importante è fare soldi la tua isola comprare navigare fuori rotta io detesto lavorare dopo un’ora di lavoro ho bisogno di una pausa mi rinchiudo in un armadio con le mie pillole rosa io ho i miei traumi da attenuare contro i tremiti eccessivi dextranfetamine per performance celebrali per restare sveglio fino a 88 ore vado in crisi di astinenza il mio clone è un’immorale dextranfetamine per performance celebrali per restare sveglio fino a 88 ore
6.
7.
8.
03:26
9.
00:13
10.
11.
12.
00:26
13.
04:31

about

Music & Lyrics by Tenedle
Produced by Tenedle

Ordina l'album (cd) e ricevi la versione mp3 gratuita.
Order her the album (cd) and get the mp3 version for free.
www.tenedle.com

credits

released October 9, 2007

Label : Udu records - Audioglobe
Music & Lyrics by Tenedle
Produced by Tenedle
photography : Iuri Niccolai
Graphics : Marco Lunghi

www.tenedle.com

license

all rights reserved

tags

about

Tenedle Amsterdam

TNDL is a composer songwriter producer performer born in Florence Italy living in The Netherlands.
Distinguished by a mix of songwriting, electronic music, themes from the imaginary Tenedle’s projects have led the press to call him a visionary songwriter and his songs described as small films.
T is contemporary independent artist and his music a personal universe. find more atwww.tenedle.com
... more

contact / help

Contact Tenedle

Streaming and
Download help

Shipping and returns

Report this album or account